134mila e rotti voti (33,7%) per il MAIE in Sudamerica. 54mila voti sotto c’è il PD, che raccoglie 80.626 voti di lista (20,30%) ed elegge Fabio Porta alla Camera dei Deputati. Per il Movimento Associativo Italiani all’Estero fondato e presieduto da Ricardo Merlo, entrano Mario Borghese al Senato e Franco Tirelli alla Camera.

Borghese, che ha raccolto 58.233 preferenze personali, al Senato ha battuto anche l’ex pilota di Formula Uno, Emerson Fittipaldi, candidato della lista unica del centrodestra, che ha raccolto 37.373 preferenze (al Senato il centrodestra ha totalizzato 91.827 voti di lista).

L’USEI di Eugenio Sangregorio arriva quarto, dopo la lista di centrodestra, e raccoglie 73.241 voti (18,44%). Resta fuori dal Parlamento.

“Eravamo sicuri del risultato fin dall’inizio, perché consapevoli di avere lavorato bene durante tutti questi anni: quando si semina nel modo giusto, si raccolgono sempre i frutti. Oggi è una bella giornata per il nostro Movimento”: sono parole del presidente del MAIE, Ricardo Merlo, che aggiunge: “Mi congratulo con i nostri eletti in Parlamento, il Sen. Borghese e l’On. Tirelli. Con loro continueremo a rappresentare gli italiani nel mondo a Roma e a difendere i loro diritti, senza se e senza ma”.

“Oggi è il giorno dei festeggiamenti – dichiara da parte sua il Sen. Borghese -, ma già da domani saremo al lavoro per i nostri connazionali residenti oltre confine. Sarà un onore farmi portavoce nell’Aula del Senato delle loro istanze e delle loro necessità. C’è tanto da fare per migliorare la qualità di vita dei nostri fratelli italiani all’estero e noi lavoreremo per questo”.

Tirelli, grazie alle sue 44.468 preferenze, batte Claudio Zin (41.548) e così per la prima volta conquista un seggio nel Palazzo. “Ringrazio tutti coloro che mi hanno accompagnato e sostenuto durante la campagna elettorale, rendendo possibile la mia elezione”, dichiara. “Non vedo l’ora – sottolinea – di mettermi in moto e di portare all’attenzione del governo i desiderata delle comunità italiane del Sudamerica. Viva il MAIE, la voce degli italiani all’estero nel Parlamento italiano”.

Iscriviti alla nostra newsletter